Home > Notizie > Inventario Forestale Italiano

Inventario Forestale Italiano


Cosa sono gli inventari forestali

Gli inventari forestali sono indagini realizzate per conoscere l´entità e la qualità delle risorse forestali di una nazione o di una regione in un certo momento: la superficie forestale e le superfici dei vari tipi di bosco, lo stato di salute, la biomassa e la quantità di carbonio immagazzinato, i ritmi di crescita, le capacità produttive ecc. sono tra i principali risultati di ogni indagine inventariale.

 

 
La superficie territoriale italiana ammonta a circa 300.000 Km² di cui un terzo circa è occupato da aree boscate.
Gli ecosistemi forestali sono importanti per la conservazione della flora e della fauna, forniscono materia prima rinnovabile, offrono protezione dai pericoli naturali agli insediamenti e alle infrastrutture e servono da spazio per il tempo libero. I boschi, come tutte le altre formazioni vegetali, fissano l’anidride carbonica contribuendo al riequilibrio del ciclo del carbonio, fortemente alterato dalle attività umane, e la trasformano in una risorsa straordinaria: il legno
Le foreste, nell’ambito dei cicli biologici connessi con il ciclo del carbonio, scambiano grandi quantità di CO2
 con l’atmosfera e svolgono una azione mitigatrice nel bilancio globale delle emissioni di tale gas.
Gli alberi e le piante in genere assorbono CO2
 dall’atmosfera attraverso il processo di fotosintesi e grazie all’energia solare elaborano gli zuccheri e altri composti necessari per la crescita e il metabolismo.
Il carbonio assorbito viene immagazzinato nei tessuti del legno fino alla morte degli alberi; a seguito della decomposizione del legno il carbonio viene nuovamente rilasciato nell’atmosfera sotto forma di CO2
 o di altri gas, oppure viene incorporato nel suolo sotto forma di sostanza organica. Qui può permanere per periodi più o meno lunghi prima di essere liberato nell’atmosfera.
Per saperne di più: CFS inventario forestale